Immagine1
martedì 30 giugno 2015
[carattere normale] [carattere grande] facebook Youtube Twitter
IN EVIDENZA
ULTIME NOTIZIE
  • INTERRUZIONE ILLUMINAZIONE PUBBLICA

  • ESTATE A MUROS- ATTIVAZIONE LABORATORI ESTIVI

    ATTIVAZIONE LABORATORI ESTIVI SONO APERTE LE ISCRIZIONI DAL 01 LUGLIO AL 31 LUGLIO LUNEDI, MERCOLEDI E VENERDI DALLE ORE 9.00 ALLE ORE 13.00

    Il modulo di domanda è disponibile presso la parrocchia Santi Gavino Proto e Gianuario, nella sezione modulistica del Comune e nel sito www.comune.muros.ss.it.

    QUOTA DI PARTECIPAZIONE:

    € 10,00 da consegnare al Parroco Don Felix.

     

    I moduli dovranno essere consegnati

    entro e non oltre il 30-06-2015

  • Avvio del sistema di Accreditamento per l’erogazione del Servizio di Assistenza Domiciliare.

  • ASSEGNAZIONE DEI CONTRIBUTI AGLI INQUILINI MOROSI INCOLPEVOLI, TITOLARI DI CONTRATTO DI LOCAZIONE AD USO ABITATIVO E SOGGETTI A PROVVEDIMENTO DI SFRATTO. APPROVAZIONE BANDO, SCHEMA DI DOMANDA E MANIFESTO PUBBLICO. INDIZIONE BANDO PER L'INDIVIDUAZIONE DEI BENEFICIARI ANNO 2014

    Si comunica che a seguito del Decreto della Regione Autonoma della Sardegna – Assessorato dei Lavori Pubblici n. 1308 del 23 aprile 2014, il termine di scadenza per la presentazione delle domande di accesso ai contributi agli inquilini morosi incolpevoli, titolari di contratto di locazione ad uso abitativo soggetti a provvedimento di sfratto è fissato al 24 Giugno 2015.

    I moduli di domanda sono a disposizione presso lo spazio adibito a modulistica  del Comune in Via B. Sassari n° 66 e sul sito internet del Comune  - www.comune.muros.ss.it.

     

     

    Muros  04.06.2015

     

     

     

    La Responsabile dell’Area Amministrativa e Socio – Culturale e Scolastica

    (F.to Dott.ssa M.G. Bullitta) 

  • IMU/TASI. SCADENZA PAGAMENTO 16 GIUGNO 16 DICEMBRE


    Si informa che sono state confermate per il 2015 le aliquote dell'anno 2014.

    Imu agricola aliquota 4.6 per mille

    In allegato le delibere relative all'Imu e Tasi

  • AVVISO INFORMATIVO BONUS BEBÈ 2015 INPS

    Spetta per ogni figlio nato o adottato tra il 1° gennaio 2015 e il 31 dicembre 2017, fino al compimento dei 3 anni del bambino (o fino a 3 anni dall’ ingresso del minore in adozione).  l bonus bebè 2015 INPS nuovi nati e adottati a partire dal 1° gennaio 2015 al 31 dicembre 2017 è stato confermato. Il testo della legge e l'emendamento relativo al bonus, è stato approvato dalla Commissione Bilancio, pubblicato finalmente in Gazzetta Ufficiale n. 83 del 10 Aprile 2015, il Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri che rende operativo il bonus bebè.

    La nuova circolare INPS n.93 dell'8 maggio 2015 ha previsto 2 novità importanti:

    1) Invio domande bonus Inps da lunedì 11 maggio 2015.

    2) Invio domande per i nuovi nati e adottati dal 1° gennaio 2015 al 27 aprile 2015: da lunedì 11 maggio fino alla scadenza del 27 luglio 2015. La mancata presentazione della domanda assegno a sostegno della natalità entro predetto termine, fa scattare il pagamento del contributo dalla data in cui è stata trasmessa per via telematica domanda e non dalla data di nascita del bambino o del suo ingresso nella famiglia adottiva o in affidamento preadottivo.

    REQUISITI NEO MAMME E LIMITE REDDITO ISEE 2015:

    Alle neo mamme dal 1° gennaio 2015 spetta per ciascun figlio nato a partire da tale data un assegno di 960,00 euro che verrà erogato mensilmente dall'INPS previa richiesta e quindi previa presentazione della domanda su apposito modulo INPS da parte della mamma.                         Possono presentare domanda bonus bebè INPS le mamme che partoriranno uno più bimbi dal 1° gennaio 2015 al 31 dicembre 2017 o che adotteranno un bimbo in questo arco di tempo. Il pagamento del bonus, sarà mantenuto tale finché rimarranno invariati i requisiti di accesso al beneficio fiscale, e comunque non oltre il terzo anno del bambino.

    Per quanto riguarda il requisiti reddituali neo mamme e le modalità di concessione dell'agevolazione, il testo della Legge di Stabilità 2015 firmato da Napolitano, si legge all'articolo 13 "misure per la famiglia" che al fine di incentivare la natalità in Italia e contribuire alle spese per ogni figlio nato o adottato, lo Stato riconosce un assegno annuale di 960,00 euro pagato mensilmente dall'INPS a partire dal mese di nascita o di adozione. Ciò significa che se mio figlio nasce a febbraio 2015 l'assegno parte da febbraio se invece nasce il 20 settembre 2015 il pagamento del bonus parte da settembre.

    La durata del beneficio è invece fino al terzo anno di vita del bambino, sempre che la neo mamma mantenga il possesso dei requisiti, ovvero, non venga superato il limite di reddito bonus bebè che dal 2015 al 2017 è complessivamente non superiore a 25.000 euro e per i nuclei più poveri a 7.000 euro di reddito ai fini ISEE 2015. Tale soglia reddituale va considerata come somma dei redditi dei genitori e riferito all'anno solare precedente a quello della nascita del bambino beneficiario dell'assegno. Il predetto limite di reddito, non è previsto a partire dal quinto figlio in poi.

    Quanto spetta alla neomamma per ogni figlio nato o adottato a partire dal 2015? L'importo del bonus bimbo INPS è di 80 euro se il reddito è inferiore ai 25.000 euro e 160 euro se il reddito non è superiore a 7.000 euro.

    DOVE, COME E QUANDO PRESENTARE DOMANDA CON MODULO INPS?

    Dove si presenta la domanda del bonus bebè 2015? La neo mamma per fruire dell'agevolazione di 80 euro al mese per ogni figlio nato o adottato dal 1° gennaio 2015 al 31 dicembre 2017, deve presentare la richiesta bonus bebè all'INPS. Presentando il modulo bonus bebè INPS per via telematica direttamente se si possiede il PIN dispositivo dell'NPS, oppure, recandosi presso Caf e Patronati, intermediari abilitati che provvederanno a compilare il modello di domanda e trasmetterlo online all'Istituto.

    Una volta presentata la domanda bonus bebè all'INPS, l'Istituto provvede a verificare il possesso dei requisiti della neo mamma ed erogare la somma di 80 euro al mese per un totale di 960,00 euro per 3 anni dal 2015 al 2017 senza bisogno di ripresentare la domanda, fatta eccezione per la consegna dell'ISEE annuale. Si ricorda che l'assegno non è cumulativo ai fini IRPEF. 

     

  • INTERRUZIONE TEMPORANEA SERVIZIO IDRICO E CHIUSURA TEMPORANEA AL TRAFFICO

  • RAGGIUNGIBILITA' TELEFONICA UFFICI COMUNALI

  • IMU AGRICOLA


    Entro il 31 marzo si può pagare l'imu agricola senza sanzioni e interesi

     

     

     

  • IMU AGRICOLA: Comunicato Anci Sardegna


    In allegato il documento trasmesso dall'Anci Sardegna circa il pagamento dell'Imu agricola.

ARTICOLI